WinCoge2
Software gestionale
Contabilità ordinaria
Contabilità semplificata
Regiastri iva, giornale, bilancio
Bolettazione e fatturazione
Movimentazione magazzino


Fatture Pubblica Amministrazione
Gestione lotti e tracciabilità
Scadenzario partite aperte
Ordini clienti ed ordini fornitori
Listini
Agenti

Gli aggiornamenti
e l'assistenza
sono sempre inclusi


Per contattarci
011 9563121
supporto@WinCoge2.it
Scarica gestionale gratis
Manuale software gestionale WinCoge2 Cerca nel manuale    
 


Stampa Registri IVA e liquidazione periodica

 


La stampa contiene l'elenco delle registrazioni iva suddiviso per registro vendite, acquisti, corrispettivi, ecc.

vedi anche informazioni preliminari per scritture contabili

vedi anche impostazioni dei registri iva

Ogni registro evidenzia i totali suddivisi per codice iva.

L’ultima pagina evidenzia la liquidazione iva con il totale iva a debito o credito di ogni registro ed il conteggio dell’iva da versare o a credito.

Vengono considerati solo i registri sui quali esiste almeno una registrazione nel periodo.


Il programma provvede ad intestare e numerare le pagine con anno/n.pagina.

Sono disponibili due opzioni per la numerazione della pagine:

- registro iva unico: una unica numerazione progressiva

- singoli registri: ogni registro ha una propria numerazione

La scelta tra registro iva unico o singoli registri si effettua dalla modifica impostazioni ditta.

 

l'intestazione della ditta si inserisce o modifica da modifica impostazioni ditta.


Al termine della stampa viene richiesto stampa definitiva si/no, confermando con si il programma crea le registrazioni contabili iva vendite a erario c/to iva ed erario c/iva a iva acquisti.


Le stampe confermate in definitiva possono facilmente essere eliminate e ripetute: bisogna forzare il periodo e semplicemente ristampare forzando il numero di pagina di partenza.

Inoltre il pulsante Elimina stampa in definitiva del periodo consente di eliminare la definitiva e relative registrazioni contabili di giro dell’iva.


La schermata si presenta così:

Anno: viene proposto l'anno predefinito.

Selezione periodo: viene proposto il mese o trimestre successivo all'ultima stampa confermata in definitiva.

Selezionando il periodo 'totali annuali' si ottengono i totali per codice iva di ogni registro e la liquidazione iva calcolata su base annuale.

 

Nota: Per modificare la liquidazione da mensile a trimestrale o viceversa andare dal menu impostazioni > modifica impostazioni ditta.


Selezionato il periodo si passa al riquadro 'stampa registri iva e liquidazione' dove premendo il pulsante Avanti troviamo passo1, passo 2 e passo 3 per controllare numeri protocollo, inserire altri importi da conteggiare nella liquidazione ed i dati per le scritture automatiche.

 

Infine premere Conferma stampa registri iva

 

Al termine dell’elaborazione si appare l’anteprima di stampa dei registri iva.

Quando si chiude l’anteprima il programma chiede: stampa definitiva SI / NO

Per stampare in definitiva è necessario:

- selezionare il pulsante Stampa (su carta) nell’anteprima

- se, su carta è tutto a posto, chiudere l’anteprima e rispondere stampa definitiva=SI.

 

 

Dettagli su passo1, passo2 e passo3

Passo1 controllare i numeri protocollo dei vari registri iva

Appare l’elenco dei registri iva che sono predisposti ed i relativi numeri di protocollo da… a…

Bisogna verificare che i protocolli da n... e n... siano corretti.

Il programma si basa sui numeri di protocollo registrati nel periodo; qualora la numerazione di protocollo non segua l’ordine cronologico, il programma effettua una segnalazione e sarà necessario riprotocollare e/o correggere date di registrazione.

Note per fatture ad esigibilità differita ed iva per cassa: se ci sono fatture dove sia stata inserita una data incasso nella casella ‘posticipo iva al’ relativa al periodo selezionato il registro delle fatture incassate (tipo 08) o pagate (tipo 08°) appare con un asterisco *.

Tali fatture, nel periodo di emissione vengono evidenziate nel registro vendite o acquisti e non conteggiate nella liquidazione. Nel periodo di incasso vengono evidenziate negli appositi registri di tipo 08 e 08A conteggiate nella liquidazione. vedi dettagli per fatture iva per cassa o esigibilità differita iva.

Premere Avanti per il passo 2.

 

Passo2 importi da sommare o dedurre dal versamento

Appare una griglia con gli importi da aggiungere o sottrarre nella liquidazione iva. Tramite doppio click sulla griglia si modificano o inseriscono tali importi.

Credito mese anno precedente: appare automaticamente in base all' ultima liquidazione dell'anno precedente stampata in definitiva oppure si può modificare o forzare.

Credito mese trimestre precedente: appare automaticamente in base alla precedente liquidazione iva stampata in definitiva oppure si può modificare.

Acconto novembre versato: per inserire l'acconto iva di novembre

 

Credito utilizzato per altre imposte: si inserisce l'eventuale credito iva utilizzato per saldare altre imposte.

Altro: sono disponibili quattro caselle per inserire importi vari da sommare o dedurre dal versamento.

Verificati tali importi, premere Avanti per il passo3.

 

Passo3 dati per registrazioni contabili automatiche, n pagina ecc.

Conto ‘erario conto iva’ e causale giro erario: bisogna inserire il conto e la causale affinché, quando viene confermata la stampa definitiva, vengano generate automaticamente le scritture iva vendite a erario ed erario a iva acquisti.

Prorata : conto iva indetraibile: qualora la percentuale di indetraibilitè dell'iva acquisti sia diversa da 100, quando viene confermata la stampa definitiva, viene generata automaticamente la scrittura iva non detraibile a iva su acquisti.

Iva trimestrale interessi e conto: se mensile lasciare in bianco le caselle, se trimestrale

la % ed il conto servono per calcolare la liquidazione iva e per la scrittura interessi passivi a erario c/to iva che viene generata quando si conferma la stampa definitiva.

Scorporo corrispettivi: per i registri di tipo "02" o "07" gli importi lordi vanno sul conto dei ricavi; la stampa definitiva del registro iva effettua lo scorporo iva e crea la registrazione contabile ricavi a iva vendite.

Nota: i dati nelle caselle conto erario, causale giro, %interessi, ecc. possono essere già compilati quando si apre la schermata. Quando si digitano valori in queste caselle il programma chiede salvo come valore reimpostato si/no : rispondendo si, quando si riaprirà la videata i dati saranno già compilati.

Ventilazione corrispettivi prendo in considerazione gli acquisti fino alla data: il programma propone l'ultimo giorno del mese o trimestre selezionato.

Percentuale di detraibilità iva acquisti (prorata): La percentuale prorata si inserisce tramite modifica impostazioni ditta (se non soggetto al prorata impostare %=100).

 Quando si conferma in definitiva la stampa registr iva, l'importo non detraibile dell'iva viene girato a costo.

Stampo indirizzo e partita iva clienti e fornitori: stampa per ogni fattura elencata l'indirizzo completo del soggetto.

Stampo solo totali iva: serve solo come stampa di controllo in quanto non elenca il dettaglio delle fatture registrate.

Stampo totali per contropartita: utile, soprattutto in Contabilità semplificata, per ottenere i totali dei costi e ricavi registrati su ogni registro sezionale.

N.prima pagina: Il numero viene proposto automaticamente a seguire l'ultimo periodo stampato in definitiva. In caso di ristampe bisogna forzarlo manualmente; in ogni caso, qualora si intenda confermare in definitiva una stampa verificare che segua quella del periodo precedente.


Infine premere Conferma stampa registri iva

Al termine dell'elaborazione si appare l'anteprima di stampa dei registri iva:

registri iva

 

Quando si chiude l’anteprima il programma chiede: stampa definitiva SI / NO

Per stampare in definitiva è necessario:

- selezionare il pulsante Stampa (su carta) nell’anteprima

- se, su carta è tutto a posto, chiudere l’anteprima e rispondere stampa definitiva=SI.

 

Con la stampa definitiva vengono create le registrazioni contabili di giro dell’iva e scorporo dei corrispettivi, memorizzata la liquidazione periodica iva ed il numero ultima pagina. Tali scritture di possono aprire da Registrazioni non iva (scritture varie prima nota).

Le scritture relative ad importi da sommare/sottrarre al versamento gigitati al passo2 devono essere effettuate manualmente.


Le stampe confermate in definitiva possono facilmente essere eliminate e ripetute: bisogna forzare il periodo e semplicemente ristampare forzando il numero di pagina di partenza; il programma provvede ad eliminare e ricreare le registrazioni contabili automatiche.


Per stampare l’elenco delle liquidazioni periodiche stampate in definitiva andare dal menu registri iva e giornale > Riepilogo iva annuale

 

Nota: Se, delle finestre di registrazione, si apre una registrazione già inclusa in una stampa definitiva del registro iva il programma effettua una segnalazione, ma consente di modificare la registrazione: in questo caso sarà necessario ristampare il registro iva.

 

 

 

Tenologie Informatiche Avigliana - Torino p.i. 07016630019 Tel.011.9563121 info@WinCoge2.it - WinCoge è un marchio registrato