WinCoge2
Software gestionale
Contabilità ordinaria
Contabilità semplificata
Regiastri iva, giornale, bilancio
Bolettazione e fatturazione
Movimentazione magazzino


Fatture Pubblica Amministrazione
Gestione lotti e tracciabilità
Scadenzario partite aperte
Ordini clienti ed ordini fornitori
Listini
Agenti

Gli aggiornamenti
e l'assistenza
sono sempre inclusi


Per contattarci
011 9563121
supporto@WinCoge2.it
Scarica gestionale gratis
Manuale software gestionale WinCoge2 Cerca nel manuale    
 


Codici pagamento

 

I codici di pagamento vengono utilizzati, non solo per evidenziare le condizioni di pagamento sulle fatture emesse, ma per la creazione automatica delle partite (partite aperte) da incassare (scadenze attive) o da pagare (scadenze passive) oppure per la registrazione contestuale alla fattura del pagamento o incasso.

I codici di pagamento si inseriscono in anagrafica clienti e fornitori oppure direttamente in fase di registrazione o emissione fatture.

 

Il pulsante Nuovo consente di inserire un nuovo elemento.

Il pulsante Apri serve per aprire un elemento già inserito e modificarne i dati.

Il binocolo permette di ricercare gli elementi nell'archivio.

 

 

Codici pagamento: inserimento dati

I dati sono distribuiti su due videate: in videata1 troviamo la descrizione ed i dati per la registrazione contestuale del pagamento, in videata2 troviamo i dati per la creazione delle rate di scadenza.

Salva: salva l'elemento nell'archivio. Elimina: elimina l'elemento dall'archivio. Se l'elemento è stato utilizzato in fatture, registrazioni, ecc. o è collegato ad altre impostazioni appare un messaggio che non consente l'eliminazione.

 

Codici pagamento: videata 1


Codice: campo alfanumerico di 4 caratteri

Descrizione: si può compilare manualmente oppure premere crea/aggiorna descrizione che crea automaticamente la descrizione in base alle rate impostate (da premere dopo aver impostato le rate).

Descrizione per fatture emesse: è la scritta che appare sulle fatture emesse.

 

Creo registrazione contabile

Con la spunta in questa casella il programma crea automaticamente la registrazione di pagamento o incasso (es. cassa/banca a cliente oppure fornitore a cassa/banca) contestualmente alla registrazione fatture.

E' necessario impostare: contropartita (es. cassa o banca), causale contabile (es. incasso fattura o pagamento fattura), percentuale sull'importo totale della fattura. Se la percentuale è inferiore a 100 la parte restante deve essere inserita nelle rate.

In fase di fatturazione è possibile modificare contropartita, causale e l'importo in conto o a saldo fattura.


Rate di pagamento

Per inserire le rate premere inserimento rate.

 

Codice Iban e Banca: vengono riportati sulle fatture emesse. In alternativa, Iban e banca si possono inserire in anagrafica clienti.

 

Nella casella 'descrizione estesa' vengono riepilogate le impostazioni del codice pagamento.

 

 

Codici pagamento: videata2 Inserimento Rate

 

Con le rate, in fase di registrazione o emissione fatture verrà aggiornato lo scadenzario pagamenti memorizzando le partite aperte. Le date di scadenza vengono calcolate a partire dalla data fattura secondo le impostazioni delle rate.In fase di fatturazione è possibile modificare le scadenze generate automaticamente.


Per inserire le rate premere nuova rata: appare il riquadro dove inserire le impostazioni della rata. In tale riquadro consultare le relative istruzioni.

Per modificare rata già inserita fare doppio click nella griglia


Dati rata


Tipo: rimessa diretta, RiBa, bonifico o varie. Il tipo ha solo funzione descrittiva.

% sull’importo della fattura: se unica rata impostare 100. Per più rate, per esempio a 30/60 gg suddiviso in due rate uguali impostare 50.  La percentuale viene proposta automaticamente premendo 'nuova ratè e considerando la percentuale impostata per la registrazione contestuale del pagamento e quella delle altre rate già inserite.

Mesi dalla data fattura: appare una casella combinata per selezionare 30 gg. , 60gg, ecc. Se la scadenza è nel mese di emissione della fattura selezionare ‘nel mese’.

+GG: aggiunge n giorni alla scadenza.

Data fattura, fine mese, giorno fisso: selezionare l’opzione desiderata; selezionando fine mese il programma imposterà correttamente il 31,30,28 a seconda del mese; se giorno fisso bisogna impostare il giorno (1-31).

Con giorno fisso si intende giorno fisso del mese successivo calcolato in base alla casella ‘mesi dalla data fattura’: esempio fattura del 01/01/12 a 30 gg giorno fisso =31 la scadenza cadrà al 31 marzo, con giorno fizzo=5 la scadenza sarà al 5 marzo. Se la scadenza cade in un mese di 30 o 29 o 28 ed il giorno fisso è 31 la scadenza cade al primo del mese successivo.

Spostare le scadenze: serve principalmente per le RiBa, per esempio quando sia necessario non emettere riba in agosto perché tornerebbero insolute.

Test calcolo scadenza: impostando una data di fattura il programma mostra come calcola la data scadenza.

 

Conferma rata: conferma le impostazioni della rata. Elimina rata: elimina la rata.

 


Nella videata, in basso, troviamo test date scadenze ed importi: impostando data fattura ed importo e premendo esegui test viene mostrato come il programma crea le scadenze in fase di registrazione fatture.

WinCoge Evolution sas - Torino p.i. 07016630019 Tel.011.9563121 info@WinCoge2.it - WinCoge è un marchio registrato