WinCoge2
Software gestionale
Contabilità ordinaria
Contabilità semplificata
Regiastri iva, giornale, bilancio
Bolettazione e fatturazione
Movimentazione magazzino


Fatture Pubblica Amministrazione
Gestione lotti e tracciabilità
Scadenzario partite aperte
Ordini clienti ed ordini fornitori
Listini
Agenti

Gli aggiornamenti
e l'assistenza
sono sempre inclusi


Per contattarci
011 9563121
supporto@WinCoge2.it
Scarica gestionale gratis
Manuale software gestionale WinCoge2 Cerca nel manuale    
 


Registrazioni Iva

 

Tramite questa finestra si registrano tutti i movimenti contabili che devono essere annotati sui registri IVA (fatture passive, attive, corrispettivi, reverse charge, note di variazione, ecc.).

Nota: le fatture emesse possono essere registrate da questa schermata, ma piu' sovente si emettono con la finestra emissione fatture che genera automaticamente la registrazione contabile.

Nota: In caso di contabilità semplificata si inseriscono sui libri iva anche costi e ricavi che non sono fatture.

 

La schermata si presenta in questo modo:  

Anno: viene proposto l'anno predefinito.

Selezionare il registro iva: si può selezionare acquisti, vendite, corrispettivi ed eventuali  sezionali. Viene proposto il registro iva predefinito per gli acquisti.

In base al tipo di registro il programma 'sa come comportarsi' provvedendo ad inserire in dare o avere gli importi.

 

Vedi anche funzioni Riprotocollo e impostazioni

 

 

Anno: viene proposto l'anno predefinito.

Nuova registrazione : per effettuare una nuova registrazione

Apri registrazione, N.protocollo e Binocolo ricerca: impostare il N. protocollo per aprire una registrazione già inserita per visualizzarla o modificarla. Vai a apri registrazione già inserita

 

Premuto Nuova registrazione o Apri appaiono i dati disposti su varie videate selezionabili tramite le linguette in basso:

dati intestazione  imponibile iva e contropartite reverse charge  pagamento e scadenze

 

Si compilano prima i  dati intestazione, poi imponibile, iva e contropartite, se necessario reverse charge, infine la videata pagamento e scadenze.

Salva: salva la registrazione      Elimina: Elimina la registrazione

 

 

 

 

Registrazioni iva – dati intestazione

N.Protocollo: viene assegnato automaticamente, normalmente non è necessario forzarlo.

Nel n.protocollo è possibile forzare numeri/bis, esempio 1240/A. In caso di fatture di vendita, se viene forzato il n.protocollo   può essere necessario forzare anche il numero fattura.

Ad ogni registrazione viene assegnato un N.Protocollo progressivo per ogni registro iva. Inoltre il programma assegna un numero registrazione univoco relativo a tutti i tipi di scritture sia iva che prima nota-non iva.
Nota di variazione: lasciare NO se Piccolo fattura oppure selezionare se si tratta di diminuzione (nota di credito) o aumento. Vedi dettagli per note di credito.

Data registrazione: alla prima registrazione viene proposta la data corrente, poi, ad ogni nuova registrazione, quella della precedente operazione.

Causale contabile: viene proposta quella predefinita nelle impostazioni del registro iva selezionato in base alla selezione effettuata nella casella 'nota di variazione'.

Cliente o Fornitore: viene richiesto cliente, fornitore o conto in base alle impostazioni del registro iva selezionato. Per i corrispettivi si imposta il conto cassa.

Nota per contabilità semplificata: per registrare costi (o ricavi) che in semplificata verranno annotati sui registri iva esistono due speciali causali R1S ed R3S. Nella casella dove normalmente viene inserito il codice del cliente o fornitore si inserirà un il conto cassa o banca. Nella schermata ‘imponibile, iva e contropartite’ si inserira codice iva=E00 conto=conto di costo o ricavo e l’importo nella casella ‘totale lordo’. vedi dettagli per registrare in semplificata costi e ricavi diversi da fatture.

Data e numero fattura/documento: estremi della fattura. Per le fatture emesse normalmente il numero di fattura viene proposto in automatico ed è uguale al numero di protocollo. 

Descrizione aggiuntiva: scritta libera che viene evidenziata in alcune stampe contabili (nelle stampe contabili su carta la formattazione di questo campo potrebbe non essere perfettamente uguale).

Iva differita (iva per cassa): selezionare quando sia consentito differire il versamento iva al momento dell'incasso (esempio fatture verso enti pubblici). In anagrafica clienti o fornitori si può predefinire l’impostazione di questa casella.

Quando la fattura viene incassata bisogna inserire la data di pagamento.

Le fatture con iva differita vengono evidenziate nel registro iva nel periodo di emissione e non conteggiate nella liquidazione iva. Nel periodo riferito alla data incasso vengono inserite nel registro iva e conteggiate nella liquidazione. vedi dettagli per fatture iva per cassa o esigibilità differita iva

Codice pagamento: dato opzionale. In base alle impostazioni del codice pagamento possono essere create la registrazione contabile immediata del pagamento della fattura in conto o a saldo e/o le partite aperte o scadenze.

A destra, vicino al codice pagamento, vengono descritte le impostazioni del codice pagamento.

Dati per spesometro: vedi dettagli.

 

 

 

Registrazioni Iva - Inserimento Imponibile, iva, contropartite e ritenuta

Vengono visualizzate due griglie, una con la registrazione iva e l'altra con la registrazione contabile in partita doppia come raffigurato sopra.

Premendo Nuova riga si inseriscono imponibile, iva e contropartita (costo merci, ricavi vendita, spese,...) ed eventuale ritenuta d'acconto.

Si deve inserire una riga per ogni aliquota iva o esenzione o non imponibile.

Ogni riga può essere attribuita a più contropartite, per esempio. 1000€ di cui 400 a spese telefoniche e 600 a costi indeducibili.

I dati della riga sono i seguenti

Codice IVA: In base al codice iva viene automaticamente calcolata l'iva detraibile e non detraibile. Viene proposto automaticamente dall'anagrafica cliente o fornitore, se non impostato in anagrafica, viene proposto quello delle impostazioni del registro iva. Se non impostato in anagrafica o sul registro iva viene proposto quello predefinito.

Totale lordo,Imponibile, Iva, Iva non det.:

 - si può inserire il totale lordo e premere scorpora - oppure l'imponibile e calcola iva

- oppure digitare tutti gli importi. 

 Se la contropartita ed il codice iva sono già impostati si può inserire l'importo lordo e premere subito conferma riga.

Vedi dettagli per registrare fatture con iva indetraibile

Contropartite ed importo: l'importo viene inserito automaticamente premendo scorpora o calcola iva oppure si può digitare.

La prima contropartita viene proposta automaticamente dall'anagrafica cliente o fornitore, se non impostata in anagrafica, viene proposta quella delle impostazioni del registro iva.

L’imponibile può essere distribuito su max tre contropartite.

 

Ritenuta: con la spunta in questa casella viene calcolata la ritenuta d'acconto sull'importo della riga.

Il codice ritenuta viene proposto automaticamente se inserito nell'anagrafica del conto impostato nella casella contropartita 1.

L'importo viene calcolato automaticamente in base alla percentuale impostata sul codice ritenuta oppure si può digitare. Si possono emettere fatture con massimo due diversi tipi di ritenuta.

Il conto per il giroconto ritenute si può inserire nella tabella ritenute per evitare di digitarlo su ogni fattura.

Vedi dettagli su fatture emesse con ritenuta d'acconto.

Vedi dettagli per registrazione versamento ritenute e stampa certificazione compensi.

 

 

Pulsante Costo parzialmente non deducibile: in alcuni casi, non solo l'iva, ma anche il costo non può essere totalmente detratto (per esempio fatture di telefonia mobile). Cliccando sul pulsante il programma mostra la finestra per calcolare automaticamente la parte del costo non deducibile ed attribuirla ad un conto di costi non deducibili. Vedi dettagli per fatture con costo parzialmente deducibile

 

Pulsante Calcola Risconti attivi o passivi: cliccando sul pulsante il programma mostra la finestra per calcolare automaticamente, in base ad un intervallo di date, gli importi di competenza dell'esercizio corrente e dell'esercizio successivo. Vedi dettagli per registrare risconti attivi o passivi contestualmente alla fattura.

 

Descrizione aggiuntiva: scritta libera che viene riportata su alcune stampe contabili. Nelle stampe su carta la formattazione di questo campo potrebbe essere un po’ diversa con quanto si vede a video.

 

Operazione soggetta a reverse charge: la casella deve essere spuntata qualora si tratti di un acquisto soggetto alla registrazione con il sistema del reverse charge. Il programma prevede un automatismo per registrare sia la fattura che l'autofattura ed rilevare 'costo a fornitore'. Per questo è necessario, dopo aver completato l’inserimento di imponibile ed iva, premere la linguetta ‘reverse charge’.

Nota: E’possibile gestire fatture con una parte soggetta a reverse charge e l’altra non soggetta suddividendo l’imponibile in due righe. Vedi dettagli sulle registrazioni soggette al reverse charge.

Conferma riga provoca l’aggiornamento della griglia registrazione iva e griglia registrazione contabile.

Nella griglia registrazione contabile viene mostrata la scrittura in partita doppia: cliente a diversi oppure diversi a fornitore. Nei diversi troviamo il conto di costo o ricavo ed il conto iva. Il conto iva è automatico e proviene dalle impostazioni del registro iva.

Se la fattura è soggetta a ritenuta d’acconto troviamo anche la scrittura in partita doppia fornitore a ritenute o ritenute subite a cliente.

Elimina riga: elimina la riga.

Per modificare una riga già inserita fare doppio click in una delle due griglie.

Note su registrazione corrispettivi:

- tipo registro 02 o 07: si inserisce solamente il Totale lordo, l'imposta viene successivamente scorporata in fase di stampa registri iva e liquidazione.

- corrispettivi ventilati (tipo registro 07) : non si inserisce il codice iva ma appare automaticamente il codice ZCOR.

- tipo registro 09 (corrispettivi con scorporo in fase di registrazione): si inseriscono gli importi con lordo, imponibile ed iva.

Vedi dettagli per registrazione corrispettivi

 

 


Registrazioni iva - Fatture soggette al sistema del 'reverse charge'

 

 

Ad esempio acquisti intracomunitari, ed altri casi come subappalti nel settore edile.

Per le fatture soggette alla registrazione con il sistema del reverse charge che impone la registrazione della fattura passiva e dell'autofattura è previsto un automatismo per registrare sia la fattura che l'autofattura che si stornano reciprocamente ed effettuare la scrittura costo a fornitore.

Nella videata imponibile, iva e contropartite, è necessario inserire la spunta nella casella ‘operazione soggetta al reverse charge. Poi, in questa videata si inseriscono i dati per le scritture automatiche.

Vedi dettagli per le operazioni soggette al reverse charge.

 

Registrazioni iva - registrazione pagamento e creazione parite aperte / scadenze

 

 

Se, nella videata dati intestazione è inserito un codice di pagamento opportunamente impostato per creare le scadenze e/o la registrazione del pagamento, nella videata pagamento e scadenze, si può premere Compila automaticamente registrazione pagamento e scadenze in base a... : in base alle impostazioni del codice pagamento il programma crea la registrazione contabile immediata del pagamento della fattura in conto o a saldo e/o una o più rate di scadenza (partite aperte).

Nota: Per non gestire la registrazione del pagamento e le scadenze lasciare il codice di pagamento in bianco oppure utilizzare codici pagamento senza spunta su 'creo registrazione pagamento' e senza rate.

 

La registrazione del pagamento e/o l'inserimento delle scadenze descritto di seguito può anche essere forzata manualmente.

 

Registrazione pagamento per esempio cassa a cliente o fornitore a banca

I dati vengono automaticamente compilati premendo Compila automaticamente oppure si possono digitare.

Data registrazione: viene proposta quella della fattura

Importo: importo parziale o totale

Contropartita e causale: vengono proposte quelle impostate sul codice di pagamento

Descrizione: estremi della fattura

 

Scadenze / Partite aperte

Il pulsante Compila automaticamente registrazione pagamento e scadenze in base a... , in base alle impostazioni del codice pagamento crea le scadenze con i seguenti dati:

Tipo (rimessa diretta, riba, bonifico, ecc.)

Data scadenza

Importo

Descrizione (estremi della fattura).

Il pulsante Inserimento manuale consente di inserire manualmente le scadenze.

Con doppio click sulla griglia che elenca le scadenze si possono effettuare correzioni.

Per registrare i pagamenti scaricando la partite relative alle fatture si utilizza la schermata del menu ‘registrazioni contabili’ > ‘Registrazione pagamenti tramite selezione scadenze’.

Selezione anticipi da attribuire alla fattura

Nella griglia ‘selezione anticipi’ appare l'elenco di eventuali anticipi registrati: con doppio click si selezionano gli anticipi par attribuirli alla fattura che si sta registrando.

Il pulsante compila automaticamente deve essere premuto dopo aver selezionato gli anticipi al fine di creare il pagamento e/o le scadenze deducendo gli anticipi.

Come si registrano acconti o anticipi ricevuti pagati prima della fattura.

 

Aprire registrazioni già inserite per visualizzare o modificare

Inserire il N.Protocollo o cercarlo con il binocolo e premere

Apri registrazione.

 

A fianco del n. protocollo appare una sintetica descrizione della registrazione con la causale, gli estremi documento, la descrizione in partita doppia (es. diversi a fornitore).

 

 Il binocolo visualizza l'elenco delle operazioni già inserite e permette di ricercare le registrazioni.

E' anche possibile ricercare per numero registrazione.

Come in una nuova registrazione, i dati sono disposti su varie videate selezionabili tramite le linguette in basso:

dati intestazione  imponibile iva e contropartite reverse charge  pagamento e scadenze

 

Nella videata dati intestazione , se esistono registrazioni correlate (pagamento, reverse charge, scadenze) appare il rettangolo evidenziato in giallo con eventuali segnalazioni:

 

 

Nella videata pagamento e scadenze

appaiono i pagamenti già registrati a saldo o in conto e le eventuali partite aperte.

 

Segnalazioni che possono apparire quando si apre una registrazione iva

- già stampata sul libro giornale o sui registri iva: è possibile modificare la registrazione ma sarè necessario ristampare i registri.

 - registrazione creata da un'altra schermata o registrazione automatica

Note importanti su correzioni o eliminazione registrazioni iva

Nel caso sia stata aperta una fattura precedentemente inserita ed si modifichino dati nelle videate dati intestazione o righe potrebbe essere necessario anche correggere i dati delle scadenze e/o della registrazione pagamento.

Il programma impedisce di modificare scadenze già pagate e, se necessario, impedisce l'eliminazione della fattura.

Qualora si desideri eliminare la fattura bisogna prima eliminare le relative registrazioni di pagamento dal menu ‘registrazioni contabili’ > ‘Registrazione pagamenti tramite selezione scadenze'

 

Registrazioni iva: Riprotocollo e impostazioni

Riprotocollo registrazioni: qualora le operazioni non siano state inserite in ordine cronologico è possibile utilizzare questa funzione per protocollare in ordine cronologico le operazioni registrate.

Viene richiesto Da N. protocollo e a N. Protocollo: l'intervallo da/a n. deve comprendere registrazioni non ancora stampate in definitiva sui registri iva.

Qualora si desideri riprotocollare registrazioni già stampate in definitiva sui libri iva è necessario eliminare la relativa stampa definitiva.

Premendo Conferma riprotocollo registrazioni le fatture vengono riprotocollate.

Se sono stati inseriti numeri di protocollo con il bis questi verranno numerati progressivamente, per esempio i protocollo 1,1Bis e 2 diventeranno rispettivamente 1,2 e 3.

Impostazioni: se la casella 'obbligo digitare totale fattura per controllo quadratura con imponibile + ivè ha la spunta in fase d registrazione verrà richiesto il totale fattura di controllo.

 

 

 

 

 



WinCoge Evolution sas - Torino p.i. 07016630019 Tel.011.9563121 info@WinCoge2.it - WinCoge è un marchio registrato